MENU
1
Una percorrenza di 12 chilometri con un kWh
2
Tecnologia pronta per le auto di serie
3
Batteria più compatta e più leggera
4
Efficienza ai massimi livelli

Mercedes Vision EQXX supera il proprio record

Il prototipo ultra-efficiente EV di Mercedes ha completato un secondo viaggio a lunga distanza su strada, percorrrendo 1.195 chilometri, da Stoccarda in Germania a Silverstone nel Regno Unito, senza ricarica.

1/8

Un nuovo viaggio sull'itinerario Stoccarda-Silverstone ha permesso alla Mercedes vision EQXX di migliorare il proprio record sulla lunga percorrenza in condizioni reali di traffico.

Una percorrenza di 12 chilometri con un kWh

La futuristica berlina Mercedes Vision EQXX è stata presentata a gennaio 2022 ed è passata dalla fase iniziale del progetto a un'auto completamente funzionale in grado di stabilire nuovi record nel suo settore in soli 18 mesi.

Il prototipo elettrico Mercedes Vision EQXX ha completato un secondo viaggio europeo a lunga distanza su strada, superando il proprio record per chilometri percorsi con una singola carica nel processo.

L'auto è stata guidata da Stoccarda, in Germania, al circuito di Silverstone, nel Regno Unito, senza ricarica - una distanza di 1.195 chilometri in totale.

Questo costituisce un ulteriore miglioramento anche in confronto con l’eccezionale risultato già ottenuto in precedenza dal modello, 1001,6 chilometri, percorsi tra Sindelfingen, in Germania, e Cassis, in Francia, all'inizio del 2022 per stabilire il benchmark iniziale.

Significa una percorrenza di 12 chilometri per kilowattora di elettricità utilizzata, rispetto agli 11,36 chilometri registrati nel viaggio Germania-Francia. Per riferimento, sotto il profilo dell’efficienza su una Tesla Model 3 abbiamo recentemente registrato una percorrenza di 7,04 chilometri per kWh.

Commentando l'ultimo risultato della vettura, Markus Schaefer, Chief Technology Officer di Mercedes, ha dichiarato: "Ancora una volta, la Vision EQXX ha dimostrato di poter coprire facilmente più di 1.000 chilometri con una singola carica della batteria, anche questa volta di fronte a una serie di complesse situazioni del mondo reale”.

Tecnologia pronta per le auto di serie

La batteria, il motore elettrico e altri elementi dell'EQXX saranno trasferiti alle Mercedes EQ di serie nel futuro, a partire da quelle realizzate sulla prossima piattaforma MMA della Casa.

Potremo vedere la prima applicazione della tecnologia Vision EQXX in un'auto di produzione nel 2024, quando l'azienda svelerà nuovi modelli basati sulla sua prossima piattaforma MMA. Schaefer ha detto che la batteria, il motore elettrico e altri elementi dell'EQXX saranno trasferiti alle auto di serie in futuro.

La futuristica berlina a quattro porte è passata dal progetto a un'auto completamente funzionale in soli 18 mesi, secondo Mercedes, ed è stata presentata a gennaio 2022.

Mostra un nuovo approccio alle auto elettriche per il marchio, incorporando l'innovativa tecnologia delle batterie con nuovi processi di progettazione e produzione, oltre all'uso diffuso di materiali sostenibili.

L'EQXX è alimentata da una batteria di nuova concezione, sviluppata in collaborazione con il team Mercedes-AMG F1, con una capacità di poco inferiore ai 100 kWh.

Rispetto all'unità da 107,8 kWh della limousine elettrica Mercedes EQS, la batteria dell'EQXX occupa il 50% in meno di volume ed è più leggera del 30%, con un peso di circa 495 kg.

Ciò suggerisce che potrebbe essere utilizzata in un'auto compatta delle dimensioni delle berline Mercedes Classe A o Classe B.

Batteria più compatta e più leggera

Una batteria di nuova generazione unita a uno studio accuratissimo dell'aerodinamica non solo ha permesso di raggiungere percorrenze straordinarie con una ricarica, ma consentirà di ridurre gli sprechi grazie a miglioramenti sostanziali dell'efficienza.

L'EQXX utilizza anche un'architettura elettrica a 900 V e pesa circa 1.750 kg, rispetto al peso di 2,4-2,6 tonnellate dei modelli EQS.

A differenza di queste ultime, la EQXX sviluppa una potenza relativamente modesta di 201 CV da un singolo motore elettrico che aziona solo le ruote posteriori.

Non sono stati ancora dichiarati dati relativi alle prestazioni, anche se ciò non sorprende data l'attenzione all'efficienza e all'autonomia di questa vettura.

Per aumentare l'autonomia di crociera, l'EQXX utilizza un nuovo sistema di trazione elettrica – sviluppato anche in collaborazione con il team Mercedes F1 – che vanta un'efficienza del 95%.

Ciò significa che fino al 95% dell'energia della batteria arriva alle ruote, rispetto a una cifra equivalente di solo circa il 30% per un'auto con motore a combustione.

Joerg Bartels, vicepresidente Mercedes per l'ingegneria dei veicoli, ha dichiarato: "L'autonomia elettrica sembra facile ma è una sfida tecnica complessa.

Il modo più semplice è quello di mettere una batteria più grande in macchina. Tuttavia, questo porta a rendimenti decrescenti a causa delle dimensioni e del peso.

Questo non è sicuramente il percorso più intelligente e non è nemmeno il miglior uso delle risorse scarse. Con l'EQXX presentiamo i risultati di una sfida straordinaria: abbiamo spinto l'efficienza a un livello totalmente nuovo. E abbiamo esplorato nuovi modi per aumentare l'autonomia di un veicolo elettrico”.

Efficienza ai massimi livelli

La riduzione degli sprechi grazie all'ottimizzazione dell'efficienza è associata a una grande sostenibilità ottenuta utilizzando ove possibile, anche all'interno dell'abitacolo, materiali riciclati o provenienti da fonti rinnovabili.

Come accennato in precedenza, l'aerodinamica ha anche aiutato l'EQXX a raggiungere i suoi valori di autonomia ed efficienza. La forma dell'auto è fortemente affusolata verso la parte posteriore, come una lacrima, con una coda allungata e un diffusore estensibile per ridurre la resistenza all'avanzamento.

Inoltre, un deflettore nel paraurti anteriore riduce la turbolenza mentre l'aria passa sopra le ruote anteriori: il risultato di tutto questo è un coefficiente di resistenza molto basso, solo 0,17 Cd. L'EQXX presenta anche dischi freno in lega d’alluminio e cerchi in lega al magnesio da 20 pollici con in pneumatici a bassissima resistenza, oltre a sottili pannelli solari montati sul tetto che possono aggiungere fino a 25 chilometri di autonomia.

All'interno, l'EQXX utilizza una varietà di materiali riciclati o a base vegetale, tra i quali bottiglie di plastica riciclate per il rivestimento della porta e del pavimento, nonché tappezzeria con rivestimenti a base di cactus e tappeti realizzati con fibre di bambù.

La configurazione dell'infotainment comprende un unico display 8K da 47,5 pollici senza soluzione di continuità che copre l'intera larghezza del cruscotto. È dotato di un assistente personale avatar che funziona come un "aiutante di viaggio" e dispone di navigazione 3D in tempo reale che utilizza i dati satellitari. Il sistema può anche dare suggerimenti su come guidare in modo più efficiente.

Mercedes al momento sta lanciando nuovi modelli elettrici uno dopo l'altro. Nel 2021, ha presentato la limousine EQS, insieme a una variante AMG ad alte prestazioni che produce fino a 751 CV, oltre a una concept elettrica della Classe G, la berlina EQE e il SUV a sette posti EQB, che si trova tra EQA ed EQC nella gamma del marchio. Nel 2022, lancerà i SUV EQS ed EQE, oltre a una versione AMG della berlina EQE.

© RIPRODUZIONE RISERVATA