MENU
1
Ibrida, ma anche plug-in
2
Motori e prestazioni della Lexus NX 2022
3
Il design guarda al futuro
4
Equipaggiamento e dotazione di sicurezza

Lexus NX PHEV

Arriverà nel 2022 la nuova edizione della Suv giapponese, e ci sarà anche in versione plug-in

 La Lexus NX 450h arriverà nel 2022 e sarà la prima PHEV del marchio.

Ibrida, ma anche plug-in
1/3

Le forme spigolose delle Suv del marchio sono state ammorbidite sui modelli 2022.

Lexus ha annunciato la sua prossima novità, una nuova Suv della famiglia NX. Si tratta della prima Lexus disponibile anche in versione plug-in: infatti, sin dal lancio, il modello sarà disponibile tanto nella variante ibrida pura (o self-charging, secondo la definizione britannica) quanto in quella ibrida plug-in ovvero quella dotata di spina per la ricarica della batteria.

Quest’ultima si porrà in concorrenza diretta con la BMW X3 xDrive30e, con la Mercedes GLC 300 e con la Volvo XC60 Recharge. Per il momento, prezzi e livelli di allestimento non sono stati indicati, ma questo avverrà più avanti, in quanto il modello non è destinato ad arrivare sul mercato europeo prima del 2022.

Motori e prestazioni della Lexus NX 2022
1/3

Anche se ridisegnato, il frontale conserva i tipici stilemi Lexus.

Anche se per il momento non sono stati comunicati i dati ufficiali riferiti a motopropulsori, prestazioni e consumi di carburante della nuova NX450h+, fonti interne alla Casa hanno rivelato che le emissioni di CO2 saranno inferiori ai 40 g/km, l’autonomia in modalità elettrica pura sarà di circa 65 chilometri e la velocità massima elettrica sfiorerà i 135 km/h. Che significa che, chi percorre quotidianamente solo brevi tratti successivi di strada, potrebbe riuscire utilizzare la macchina senza usare una goccia di benzina, avendo la possibilità di ricaricare regolarmente la batteria.

Ovviamente, quando la batteria è scarica, la 450h+ diventa una ibrida “pura” e il motore elettrico si avvia per ricaricare gli accumulatori. Lexus dichiara comunque che, anche se utilizzata in questa modalità la 450h è più efficiente del 20% nei confronti della migliore delle rivali. Come accennato, la nuova NX sarà anche disponibile come ibrida pura, come tutte le precedenti Lexus NX e la maggioranza degli altri modelli della Casa.

A fare la differenza è il fatto che la nuova NX350h utilizza la tecnologia ibrida Lexus di quarta generazione: con una potenza combinata di 239 cavalli, la NX 350h passa da 0 a 100 km/h in 7,7 secondi e promette una riduzione delle emissioni del 10% se paragonata al modello analogo della generazione precedente. Sia la 350h sia la 450h adottano un motore termico a quattro cilindri a benzina funzionante secondo il ciclo Atkinson, con la 350h disponibile sia a due sia a quattro ruote motrici e la 450h+ prevista solo come 4x4.

Il design guarda al futuro
1/3

Le linee delle Lexus possono piacere o non piacere, ma non si può negarne la modernità.

La linea della nuova Suv Lexus adotta alcuni stilemi mutuati dalla concept LFZ, con una linea meno spigolosa di quella del modello che va a sostituire. All’interno al nuova NX è stata integralmente rivista, con i comandi fisici e gli indicatori analogici che caratterizzavano la versione precedente che hanno lasciato il posto a unità completamente digitali, con un ampio display davanti al pilota e un vistoso touchscreen al centro della plancia, entrambi orientati verso il conduttore.

Il passo più lungo di 3 centimetri, con larghezza e lunghezza cresciute entrambe di 2 centimetri e un’altezza superiore di 5 mm, sulla nuova versione non c’è perdita di spazio utile rispetto al modello precedente, neppure per l’ibrida plug-in.

Equipaggiamento e dotazione di sicurezza
1/3

L'interno completamente rivisto è molto digitalizzato.

La nuova NX è equipaggiata di serie con uno schermo tattile centrale da 9,8”, ma in opzione, anche per i modelli d’accesso alla gamma, è previsto l’ampio 14”. L’infotainment è compatibile con Apple CarPlay e Android Auto, anche se per quest’ultimo non è previsto il collegamento wireless.

Sotto allo schermo centrale, rimangono i controlli fisici per il climatizzatore, una scelta pratica anche se controcorrente per questo genere di vetture. Sono previste diverse prese USB per la ricarica di apparecchiature portatili e il livello di finitura è sugli elevati standard ai quali ci ha abituato questo brand nipponico.

La nuova NX sarà la prima Lexus a venir equipaggiata con il “Lexus Safety System+” di terza generazione, che sarà di serie per i modelli destinati all’Europa e prevede una ricca dotazione di ADAS (assistenza elettronica alla guida e sicurezza di bordo). La nuova NX sarà pure equipaggiata con il sistema Lexus Link App, che permette di controllare in remoto mediante lo smartphone il climatizzatore, le condizioni dell’auto e della batteria o l’apertura di porte e bagagliaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA